giovedì 7 febbraio 2013

Le favole inventate

Turbata al pensiero che al suo gioiello grande potesse mancare la giusta dose di fantasia nelle sue giornate, come supposto da qualcuna diverso tempo fa (fra i commenti a questo post), Mamma prima di andare a letto inventa ogni sera una favola nuova per i bimbi.
Una sera ha domandato a Dede: "Tesoro, ti va la favola inventata?"
"Uhm, credo di si mamma. Anzi si. Che favola?"
"Dimmelo tu amore. Tu mi dici di che cosa vuoi che parli la favola, e io la invento. Vuoi la favola di un animale particolare? Che ne so, della talpa?"
"Uhm, la talpa come?"
"Mah, per esempio la talpa con gli occhiali? Ti può piacere una favola così?"
"D'accordo, raccontami quella"
"Ok. Allora c'era una volta una talpa che viveva sotto terra e scavava le sue gallerie... bla bla bla... e poi  trovava un paio di grandi occhiali nel terreno bla bla bla... e alla fine il contadino si accorge che gli erano caduti gli occhiali dal trattore bla bla bla..."
"Ma mamma. Ma perchè hai detto che gli occhiali erano grandi?"
"Perchè la talpa è piccina e gli occhiali erano molto più grandi di lei"

Dopo un minuto di silenzio, immerso nei suoi pensieri:
"Ma mamma. Ma perchè se lasci il ferro sdraiato, poi dopo un po' viene un incendio?"

Mamma imperterrita continua ad inventare, con grande soddisfazione del suo neurone della fantasia che finalmente, dopo anni, ha ricominciato a galoppare.
Ma con Dede, forse, non abbiamo proprio ottenuto l'effetto sperato...


19 commenti:

  1. a me pare una osservazione molto intelligente per un bambino quella del ferro da stiro

    RispondiElimina
  2. se proponi ad un bimbo (fantasioso come il tuo) di inventare una storia, devi ascoltare i suoi input: " E così, la talpa che aveva trovato gli occhiali del contadino ed aveva perso un sacco di tempo a giocarci si ricordò che aveva lasciato il ferro da stiro sull'asse. Tornò in casa e la sua maglietta preferita che stava stirando si era tutta bruciata...."
    oggi faccio un post sulle storie inventate: telepatia? no, mi hai semplicemente ispirata...
    Brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho provato a farle inventare direttamente a loro le storie, ma non c'è verso: troppo pigri! quindi devo inventare io, ovviamente seguendo le loro indicazioni altrimenti GUAI! eheheh!

      In quel caso però la favola era già finita... ora vengo a vedere il tuo post!

      Elimina
  3. Ti ammiro, la mia fantasia e' pari alle istruzuoni d'uso dei farmaci, ripetitiva e noiosissima

    RispondiElimina
  4. Complimenti davvero per questa capacità di inventare storie sulla base di pochi spunti.
    Fai storie su commissione? No, perché allora me ne approfitto! ^_^
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :))))
      In realtà le fiabe su commissione le ho fatte eccome! Dimmi pure ;)

      Elimina
  5. Creavo storie per mio cugino. Divertenti, per farlo ridere. Lo trovo un esercizio utile per chi ama scrivere, tra l'altro. Certo, Dede è incredibile :-).... Comunque, aspetto che mio nipote cresca un pochino per tornare a inventare favole. Ehi Mamma, sei proprio brava!! Bacino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'amore che hai per tuo nipote è fantastico! Con la bella fantasia che hai sarei proprio curiosa di ascoltare le tue fiabe!

      Elimina
  6. Ma perchè non gli racconti la storia della fisica (romanzata come sai fare tu)?!
    Credo che il tuo scienziato in erba sia pronto! ;)

    RispondiElimina
  7. Al momento stiamo romanzando la vita dei dinosauri... poi magari può essere una bella idea la tua! Grazie, ottimo spunto!

    RispondiElimina
  8. wow, che bello Rachele, hai un blog magico. Mi piace inventare e mi piacciono le fiabe. Mi lascerò ispirare da questo posto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Anche se non so che cosa possano ispirare i nostri racconti! Eheheh! :)

      Elimina
  9. Inerente o non inerente, la talpa gli ha fatto venire in mente il ferro da stiro. E allora? Voli pindarici. E lascialo fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che lo lascio fare!!! Però mi fa ridere! È tutto fuori di zucca! ;)

      Elimina
  10. Secondo me lui aveva perso il filo perchè qualcosa gli ha fatto venire in mente il ferro sa stiro che brucia...e lì...ormai uno si perde...anche se la storia era finita....parte l'idea del ferro e della talpa non se ne sa più nulla....sparita...volatilizzata!!! Non preoccuparti anche ai miei ogni tanto parte la testa e mi interrompono i discorsi con cose che non ci azzeccano nà mazza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io capisco tutto... ma ti fa sentire FRUSTRATAAAA!!! :)))

      Elimina
  11. Mia sorella ed io avevamo una magica federa a testa, che funzionava così: Quando c'era la federa magica sul cuscino mia sorella inventava una storia e me la raccontava ed io ne inventavo una per lei, e gliela raccontavo. Quando le favole erano finite ci mettavamo a dormire e le federe magiche ci facevano andare nel mondo delle favole che avevamo appena raccontato. Era un bel gioco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello questo gioco!!! Davvero dolcissimo!

      Elimina